Area di Penalità

Un’area dalla quale è permesso ovviare con un colpo di penalità se la palla del giocatore si ferma al suo interno.
Un’area di penalità è:
• qualsiasi massa d’acqua sul campo (marcata o meno dal Comitato) che include un mare, un lago, uno stagno, un fiume, un fosso, un canale di scolo o altro corso d’acqua aperto (anche se non contenente acqua), e
• qualsiasi altra parte del campo che il Comitato definisce come un’area di penalità.

Un’area di penalità è una delle cinque aree definite del campo.

Ci sono due tipi diversi di aree di penalità, distinte dal colore utilizzato per marcarle:
• le aree di penalità gialle (marcate con linee gialle o con paletti gialli) che concedono
al giocatore due opzioni per ovviare (Regole 17.1d(1) e (2));
• le aree di penalità rosse (marcate con linee rosse o paletti rossi) che concedono al
giocatore un’opzione extra per ovviare lateralmente (Regola 17.1d(3)), in aggiunta
alle due opzioni per ovviare disponibili per le aree di penalità gialle.
Se il colore di un’area di penalità non è stato marcato o indicato dal Comitato, essa è
considerata come un’area di penalità rossa.
Il bordo di un’area di penalità si estende sia verticalmente al di sopra del terreno sia al di
sotto del terreno.
• Ciò significa che tutto il terreno e qualunque altra cosa (come ad esempio qualsiasi
oggetto naturale o artificiale) all’interno del bordo è parte dell’area di penalità, sia
sopra, sia al di sopra, sia al di sotto della superficie del terreno;
• Se un oggetto si trova sia all’interno sia all’esterno del bordo (come ad esempio un
ponte sopra l’area di penalità o un albero radicato all’interno del bordo con i rami
che si estendono al di fuori del bordo o viceversa), solo la parte dell’oggetto che è
all’interno del bordo è parte dell’area di penalità.

Il bordo di un’area di penalità dovrebbe essere definito da paletti, da linee o da
caratteristiche fisiche:
• Paletti: quando definito da paletti, il bordo dell’area di penalità è definito dalla linea
tra i punti esterni dei paletti a livello del terreno, e i paletti si trovano all’interno
dell’area di penalità.
• Linee: quando definito da una linea marcata sul terreno, il bordo dell’area di penalità
è il bordo esterno della linea, e la linea stessa si trova all’interno dell’area di penalità.
• Caratteristiche Fisiche: quando definito da caratteristiche fisiche (come ad esempio
una spiaggia o un’area desertica oppure un muro di contenimento), il Comitato
dovrebbe indicare come è definito il bordo dell’area di penalità.
Quando il bordo di un’area di penalità è definito da linee o da caratteristiche fisiche, i
paletti possono essere utilizzati per indicare dove si trova l’area di penalità, ma essi non
hanno altro significato.
Quando il bordo di una massa d’acqua non è definito dal Comitato, il bordo di tale area di
penalità è definito dai suoi margini naturali (cioè, dove il terreno degrada verso il basso per
formare la depressione che può contenere l’acqua).
Se un corso d’acqua aperto solitamente non contiene acqua (come ad esempio un canale di
scolo o un’area di deflusso che è asciutta ad eccezione della stagione piovosa), il Comitato
può definire tale area come parte dell’area generale (il che significa che non è un’area di
penalità).

« Back to Glossary Index

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *