Regole del Golf

Regola 8 – Campo Giocato Come Si Trova

Scopo: la Regola 8 tratta un principio fondamentale del gioco: “giocare il campo come si
trova”. Quando la palla del giocatore si ferma, il giocatore, di norma, deve accettare le
condizioni che influenzano il colpo e non migliorarle prima di giocare la palla. Tuttavia, un
giocatore può intraprendere determinate azioni ragionevoli anche se queste migliorano tali
condizioni, e ci sono circostanze particolari dove le condizioni possono essere ripristinate
senza penalità dopo che sono state migliorate o peggiorate.

  • 8.1 Azioni del Giocatore Che Migliorano le Condizioni Che Influenzano il Colpo
  • 8.2 Azioni Intenzionali del Giocatore per Modificare Altre Condizioni Fisiche Al Fine di Influenzare la Propria Palla Ferma o il Colpo da Eseguire
  • 8.3 Azioni Intenzionali del Giocatore per Modificare le Condizioni Fisiche al Fine di Influenzare la Palla Ferma o il Colpo da Eseguire di Un Altro Giocatore

8.1 Azioni del Giocatore Che Migliorano le Condizioni Che
Influenzano il Colpo
Al fine di supportare il principio di “giocare il campo come si trova”, questa Regola limita ciò
che un giocatore può fare per migliorare una qualsiasi di queste “condizioni che
influenzano il colpo” tutelate (in qualsiasi posto dentro o fuori dal campo) per il colpo
successivo che il giocatore andrà ad eseguire:
• il lie della palla ferma del giocatore,
• l'area dello stance che il giocatore intende prendere,
• l'area del movimento che il giocatore intende effettuare,
• la linea di gioco del giocatore, e
• l'area dove ovviare nella quale il giocatore dropperà o piazzerà una palla.
Questa Regola si applica ad azioni intraprese durante un giro e mentre il gioco è interrotto
secondo la Regola 5.7a.
Essa non si applica a:
• la rimozione di impedimenti sciolti o di ostruzioni movibili, che è permessa nella
misura prevista dalla Regola 15, o
• un'azione intrapresa mentre la palla di un giocatore è in movimento, che è trattata
dalla Regola 11.
a. Azioni che Non Sono Permesse
Eccetto nei limitati modi permessi nelle Regole 8.1b, c e d, un giocatore non deve
intraprendere una qualsiasi di queste azioni se esse migliorano le condizioni che
influenzano il colpo:
(1) muovere, piegare o rompere qualsiasi:
• oggetto naturale vegetante o attaccato,
ostruzione inamovibile, oggetto integrante o oggetto che definisce il limite, o
• indicatore di partenza per l'area di partenza quando gioca una palla da tale area di
partenza;

(2) spostare un impedimento sciolto o un'ostruzione movibile in posizione (come ad
esempio per costruire uno stance o migliorare la linea di gioco);
(3) modificare la superficie del terreno, incluso con il:
ripiazzare le zolle in un buco di zolla,
• rimuovere o schiacciare zolle che sono state già ripiazzate o altre zolle erbose che
sono già a posto, o
• creare o eliminare buchi, solchi o superfici irregolari;
(4) rimuovere o schiacciare sabbia o terreno sparso;
(5) rimuovere rugiada, brina o acqua.
Penalità per Infrazione alla Regola 8.1a: Penalità Generale.
b. Azioni Permesse
Nel preparare o nell'eseguire un colpo, un giocatore può intraprendere ciascuna di
queste azioni e non c'è penalità anche se, nel farlo, egli migliora le condizioni che
influenzano il colpo:
(1) cercare correttamente la propria palla intraprendendo azioni ragionevoli per trovarla e
identificarla (vedi Regola 7.1a);
(2) intraprendere azioni ragionevoli per rimuovere impedimenti sciolti (vedi Regola 15.1) e
ostruzioni movibili (vedi Regola 15.2);
(3) intraprendere azioni ragionevoli per marcare il punto di una palla, alzarla e ripiazzarla
secondo le Regole 14.1 e 14.2;
(4) appoggiare leggermente il bastone sul terreno proprio davanti o proprio dietro la palla.
Tuttavia, ciò non permette di:
• schiacciare il bastone sul terreno, o
• quando una palla è in un bunker, toccare la sabbia proprio davanti o proprio dietro
la palla (vedi Regola 12.2b(1));
(5) posizionare fermamente i piedi nel prendere uno stance, incluso lo scavare con i piedi
per una ragionevole quantità nella sabbia o nel terreno sparso;
(6) prendere correttamente uno stance intraprendendo azioni ragionevoli per raggiungere
la palla e prendere uno stance.
Tuttavia, nel far ciò, il giocatore:
• non ha diritto a uno stance o a un movimento normali, e
• deve adoperare la linea di azione meno intrusiva possibile per affrontare la
particolare situazione;

(7) eseguire un colpo o il backswing per un colpo che poi viene effettuato.
Tuttavia, quando la palla è in un bunker, toccare la sabbia nel bunker nell'eseguire il
backswing non è permesso secondo la Regola 12.2b(1);
(8) nell'area di partenza:
• posizionare un tee dentro o sopra il terreno (vedi Regola 6.2b(2)),
• muovere, piegare o rompere qualsiasi oggetto naturale vegetante o attaccato (vedi
Regola 6.2b(3)), e
• modificare la superficie del terreno, rimuovere o schiacciare sabbia e terra o
rimuovere rugiada, brina o acqua (vedi Regola 6.2b(3));
(9) in un bunker, livellare la sabbia per aver cura del campo dopo che una palla giocata dal
bunker si trova fuori dal bunker (vedi Regola 12.2b(3));
(10) sul putting green, rimuovere sabbia, terreno sparso e riparare i danni (vedi Regola
13.1c);
(11) muovere un oggetto naturale per vedere se è sciolto.
Tuttavia, se si scopre che l'oggetto è vegetante o attaccato, esso deve rimanere attaccato
e deve essere riportato il più possibile nella sua posizione originale.
c. Evitare la Penalità Ripristinando le Condizioni Migliorate in Infrazione
alle Regole 8.1a(1) o 8.1a(2)
Se un giocatore ha migliorato le condizioni che influenzano il colpo muovendo, piegando o
rompendo un oggetto in infrazione alla Regola 8.1a(1) o spostando un oggetto in posizione
infrangendo la Regola 8.1a(2):
• non c'è penalità se, prima di eseguire il colpo successivo, il giocatore elimina tale
miglioramento ripristinando le condizioni originali nel modo permesso al punto (1) e
(2) qui di seguito;
• tuttavia, se il giocatore migliora le condizioni che influenzano il colpo
intraprendendo una qualsiasi delle altre azioni trattate dalle Regole 8.1a(3)-(5), egli
non può evitare la penalità ripristinando le condizioni originali.
(1) Come Ripristinare le Condizioni Migliorate con il Muovere, Piegare o Rompere un
Oggetto. Prima di eseguire il colpo, il giocatore può evitare la penalità per infrazione alla
Regola 8.1a(1) ripristinando l'oggetto originale il più possibile alla sua posizione originaria
in modo che il miglioramento creato dall'infrazione sia eliminato, come ad esempio con il:
ripiazzare un oggetto che definisce il limite (come ad esempio un paletto che
definisce il limite) che è stato rimosso o spostare l'oggetto che definisce il limite nella
sua posizione originale dopo che questo è stato spinto in una diversa angolazione, o
• riportare un ramo d'albero o l'erba, oppure un'ostruzione inamovibile nella loro
posizione originale dopo che sono stati mossi.

Tuttavia, il giocatore non può evitare la penalità:
• se il miglioramento non è stato eliminato (come ad esempio quando un oggetto che
definisce il limite oppure un ramo sono stati piegati o rotti in un modo così
significativo che essi non possono essere riportati nella loro posizione originale), o
• utilizzando qualsiasi altra cosa diversa dall'oggetto originale in sé nel tentativo di
ripristinare le condizioni, come ad esempio:
➢ adoperando un oggetto diverso o aggiuntivo (per esempio, posizionando un
paletto diverso in un buco dal quale è stato rimosso un paletto che definisce il
limite oppure legando nella sua posizione un ramo spostato), o
➢ utilizzando altri materiali per riparare l'oggetto originale (per esempio,
adoperando un nastro adesivo per riparare un oggetto che definisce il limite o un
ramo che sono stati rotti).
(2) Come Ripristinare le Condizioni Migliorate con lo Spostare un Oggetto in Posizione.
Prima di eseguire il colpo, il giocatore può evitare la penalità per infrazione alla Regola
8.1a(2) riportando l'oggetto che è stato spostato in posizione.
d. Ripristinare le Condizioni Peggiorate Dopo che la Palla si è Fermata
Se le condizioni che influenzano il colpo sono state peggiorate dopo che la palla di un
giocatore si è fermata:
(1) Quando il Ripristino delle Condizioni Peggiorate è Permesso. Se le condizioni che
influenzano il colpo sono state peggiorate da qualsiasi persona diversa dal giocatore o da
un animale o da un oggetto artificiale, il giocatore può, senza penalità secondo la Regola
8.1a:
• ripristinare il più possibile le condizioni originali;
marcare il punto della palla e alzare, pulire e ripiazzare la palla sul suo punto
originale (vedi Regole 14.1 e 14.2), se è ragionevole fare in questo modo per
ripristinare le condizioni originali o se del materiale è finito sulla palla quando le
condizioni sono state peggiorate;
• se le condizioni peggiorate non possono essere facilmente ripristinate, alzare e
ripiazzare la palla piazzandola sul punto più vicino (non più vicino alla buca) che (1)
abbia le condizioni che influenzano il colpo più simili, (2) sia entro la lunghezza di un
bastone dal suo punto originale, e (3) si trovi nella stessa area del campo di tale
punto.
Eccezione – Lie della Palla Peggiorato Nel Momento o Dopo che la Palla è Alzata
o Mossa e Prima che Sia Ripiazzata: questo è trattato dalla Regola 14.2d, a meno che
il lie sia stato peggiorato quando il gioco era interrotto e la palla era stata alzata, nel qual
caso si applica questa Regola.

(2) Quando il Ripristino delle Condizioni Peggiorate Non E' Permesso. Se le condizioni che
influenzano il colpo sono state peggiorate dal giocatore, da un oggetto naturale o da forze
naturali come il vento o l'acqua, il giocatore non deve migliorare tali condizioni peggiorate
in infrazione alla Regola 8.1a (eccetto come permesso nelle Regole 8.1c(1), 8.1c(2) e
nella Regola 13.1c).
Penalità per Giocare la Palla Sostituita Incorrettamente o per Giocare la Palla da
un Posto Sbagliato in Infrazione alla Regola 8.1d: Penalità Generale secondo la
Regola 6.3b o 14.7a.
Se molteplici infrazioni alla Regola derivano da un'azione singola o da azioni collegate tra
loro, vedi Regola 1.3c(4).
Vedi Regole 22.2 (nella Foursome, ciascun partner può agire per la parte e l'azione del
partner è considerata come l'azione del giocatore); 23.5 (Nella Four-Ball ciascun partner
può agire per la parte e l'azione del partner concernente la palla o l'equipaggiamento del
giocatore è considerata come l'azione del giocatore).

8.2 Azioni Intenzionali del Giocatore per Modificare Altre Condizioni
Fisiche Al Fine di Influenzare la Propria Palla Ferma o il Colpo da
Eseguire
a. Quando si Applica la Regola 8.2
Questa Regola riguarda solo le azioni intenzionali di un giocatore per modificare altre
condizioni fisiche al fine di influenzare la propria palla ferma o il colpo da eseguire.
Questa Regola non si applica alle azioni di un giocatore per:
• deviare intenzionalmente o fermare la propria palla o modificare deliberatamente
qualsiasi condizione fisica al fine di influenzare il luogo dove la palla possa fermarsi
(che è trattato dalle Regole 11.2 e 11.3), o
• modificare le condizioni che influenzano il colpo del giocatore (che è trattato dalla
Regola 8.1a)
b. Azioni Proibite per Modificare Altre Condizioni Fisiche
Un giocatore non deve intraprendere intenzionalmente qualsiasi azione elencata nella
Regola 8.1a (eccetto come permesso nelle Regole 8.1b, c o d) per modificare qualsiasi
altra condizione fisica al fine di influenzare:
• il luogo dove la palla del giocatore possa andare o possa fermarsi dopo il colpo
successivo del giocatore o un ulteriore colpo, o
• il luogo dove la palla ferma del giocatore possa andare o possa fermarsi qualora
essa si muova prima che il colpo sia eseguito (per esempio, quando la palla si trova
su una ripida pendenza e il giocatore teme che possa rotolare in un cespuglio).
Eccezione – Azioni per Avere Cura del Campo: non c'è penalità secondo questa
Regola se il giocatore modifica qualsiasi altra condizione fisica al fine di avere cura del campo (come ad esempio il livellare le impronte in un bunker o ripiazzare una zolla in un
buco di zolla).
Penalità per Infrazione alla Regola 8.2: Penalità Generale.
Vedi Regole 22.2 (nella Foursome, ciascun partner può agire per la parte e l'azione del
partner è considerata come l'azione del giocatore); 23.5 (Nella Four-Ball ciascun partner
può agire per la parte e l'azione del partner concernente la palla o l'equipaggiamento del
giocatore è considerata come l'azione del giocatore).

8.3 Azioni Intenzionali del Giocatore per Modificare le Condizioni
Fisiche al Fine di Influenzare la Palla Ferma o il Colpo da Eseguire di
Un Altro Giocatore
a. Quando si Applica la Regola 8.3
Questa Regola riguarda solo le azioni intenzionali di un giocatore per modificare le
condizioni fisiche al fine di influenzare la palla ferma di un altro giocatore o il colpo da
eseguire da parte di tale altro giocatore.
Essa non si applica alle azioni di un giocatore per deviare o fermare intenzionalmente la
palla in movimento di un altro giocatore o per modificare intenzionalmente qualsiasi
condizione al fine di influenzare il luogo dove la palla possa fermarsi (che è trattato dalle
Regole 11.2 e 11.3).
b. Azioni Proibite per Modificare Altre Condizioni Fisiche
Un giocatore non deve intraprendere intenzionalmente una qualsiasi delle azioni elencate
nella Regola 8.1a (eccetto come permesso nelle Regole 8.1b, c o d), al fine di:
migliorare o peggiorare le condizioni che influenzano il colpo di un altro giocatore, o
• modificare qualsiasi altra condizione fisica per influenzare:
➢ il luogo dove la palla di un altro giocatore possa andare o possa fermarsi dopo il
colpo successivo o un ulteriore colpo di tale giocatore, o
➢ il luogo dove la palla ferma di un altro giocatore possa andare o possa fermarsi
qualora essa si muova prima che il colpo sia eseguito.
Eccezione – Azioni per Avere Cura del Campo: non c'è penalità secondo questa
Regola se il giocatore modifica qualsiasi altra condizione fisica al fine di avere cura del
campo (come ad esempio il livellare le impronte in un bunker o ripiazzare una zolla in un
buco di zolla).
Penalità per Infrazione alla Regola 8.3: Penalità Generale.
Vedi Regole 22.2 (nella Foursome, ciascun partner può agire per la parte e l'azione del
partner è considerata come l'azione del giocatore); 23.5 (Nella Four-Ball ciascun partner
può agire per la parte e l'azione del partner concernente la palla o l'equipaggiamento del
giocatore è considerata come l'azione del giocatore).