Regole del Golf

Regola 3. La Gara

Scopo: la Regola 3 tratta i tre elementi essenziali di tutte le gare di golf:
➢ giocare il match play o lo stroke play,
➢ giocare su base individuale o con un partner come componente di una parte, e
➢ realizzare punteggi lordi (non si applicano i colpi di handicap) o punteggi netti (si applicano i colpi di handicap).

3.1 I Fondamenti Principali di Ogni Gara

3.1a Forma di Gioco: Match Play o Stroke Play

(1) Match Play o Stroke Play Regolare. Queste sono due forme di gioco molto diverse:
• nel match play (vedi Regola 3.2), un giocatore e un avversario gareggiano l'uno contro l'altro basandosi su buche vinte, perse o pareggiate;
• nella forma consueta di stroke play (vedi Regola 3.3), tutti i giocatori gareggiano con gli altri basandosi sul punteggio totale - ossia sommando il numero totale di colpi di ciascun giocatore (inclusi i colpi eseguiti e i colpi di penalità) per ogni buca in tutti i giri.

La maggior parte delle Regole si applica ad entrambe le forme di gioco, ma determinate Regole si applicano solo in una o nell'altra.

Vedi Procedure del Comitato, Sezione 6C (considerazioni per il Comitato se gestisce una gara che combina le due forme di gioco in un singolo giro).

(2) Altre Forme di Stroke Play. La Regola 21 tratta altre forme di stroke play (Stableford, Risultato Massimo e Contro Par/Contro Bogey) che utilizzano un metodo diverso di registrazione del punteggio. Le Regole da 1 a 20 si applicano in queste forme di gioco, ma come modificate dalla Regola 21.


3.1b Come Competono i Giocatori: Giocare Individualmente o con un Partner

Il Golf è giocato da giocatori singoli che gareggiano da soli o da partner che gareggiano insieme come una parte.

Sebbene le Regole da 1 a 20 convergano sul gioco individuale, esse si applicano anche:
• in gare che coinvolgono i partner (Foursome e Four-Ball), come modificate dalle Regole 22 e 23 e
• nelle gare a squadre, come modificate dalla Regola 24.


3.1c Come i Giocatori Realizzano i Risultati: Punteggi Lordi o Punteggi Netti

(1) Gare Scratch. In una gara scratch:
• il "punteggio lordo" del giocatore per una buca o per il giro equivale al numero totale dei colpi (inclusi i colpi eseguiti e i colpi di penalità);
• l'handicap del giocatore non viene utilizzato.

(2) Gare ad Handicap. In una gara ad handicap:
• il "punteggio netto" del giocatore per una buca o per il giro equivale al punteggio lordo rettificato dai colpi di handicap del giocatore;
• ciò viene fatto in modo che i giocatori di diverse abilità possano gareggiare in modo equo.

3.2 Match Play
Scopo: il match play ha Regole specifiche (in particolare sulle concessioni e sul dare informazioni riguardo al numero dei colpi eseguiti), in quanto il giocatore e l'avversario:
➢ gareggiano unicamente l'uno contro l'altro a ogni buca;
➢ possono vedere l'uno il gioco dell'altro, e
➢ possono tutelare i propri interessi.


3.2a Risultato della Buca e dell'Incontro

(1) Vincere una Buca. Un giocatore vince una buca quando:
• il giocatore termina la buca con un numero di colpi (inclusi i colpi eseguiti e i colpi di penalità) inferiore a quello dell'avversario,
• l'avversario concede la buca, o
• l'avversario riceve la penalità generale (perdita della buca).

Se la palla in movimento dell'avversario necessita di essere imbucata per pareggiare la buca e la palla è deviata o fermata intenzionalmente da qualsiasi persona in un momento in cui non c'è alcuna possibilità ragionevole che essa possa essere imbucata (come ad esempio quando la palla è rotolata oltre la buca e non tornerà più indietro), il risultato della buca è stato deciso e il giocatore vince la buca (vedi Regola 11.2a, Eccezione).

(2) Pareggiare una Buca. Una buca è pareggiata (nota anche come “pari”) quando:
• il giocatore e l'avversario terminano la buca con lo stesso numero di colpi (inclusi i colpi eseguiti e i colpi di penalità), o
• il giocatore e l'avversario si accordano per considerare la buca pareggiata (ma questo è permesso soltanto dopo che almeno uno dei giocatori abbia eseguito un colpo per iniziare la buca).

(3) Vincere un Incontro. Un giocatore vince un incontro quando:
• il giocatore è in vantaggio sull'avversario di un numero di buche superiore a quelle che rimangono da giocare,
• l'avversario concede l'incontro, o
• l'avversario è squalificato.

(4) Estendere un lncontro Pareggiato. Se un incontro è pareggiato dopo la buca finale:
• l'incontro sarà protratto di una buca alla volta finchè non ci sarà un vincitore. Vedi Regola 5.1 (un incontro protratto è una continuazione dello stesso giro, non un nuovo giro);
• le buche saranno giocate nel medesimo ordine come nel giro, a meno che il Comitato stabilisca un ordine differente.

Tuttavia, le Condizioni di Gara possono indicare che l'incontro terminerà in un pareggio piuttosto che essere protratto.

(5) Quando il Risultato è Definitivo. Il risultato di un incontro diventa definitivo nel modo stabilito dal Comitato (che dovrebbe essere delineato nelle Condizioni di Gara), come ad esempio:
▪ quando il risultato viene registrato su un tabellone ufficiale o in un altro posto identificato, o
▪ quando il risultato è riportato a una persona identificata dal Comitato.

Vedi Procedure del Comitato, Sezione 5A(7) (raccomandazioni su come il risultato di un incontro diventa definitivo).


3.2b Concessioni

(1) Il Giocatore Può Concedere il Colpo, la Buca o l'Incontro. Un giocatore può concedere all'avversario il colpo successivo, una buca o l'incontro.

Concedere il Colpo Successivo. Ciò è permesso in ogni momento prima che il colpo successivo dell'avversario sia eseguito.

➢ L'avversario ha quindi terminato la buca con un punteggio che include tale colpo concesso e la palla può essere rimossa da chiunque.
➢ Una concessione fatta mentre la palla dell'avversario è ancora in movimento dopo il colpo precedente si applica al colpo successivo dell'avversario, a meno che la palla non sia imbucata (nel qual caso la concessione non conta).
➢ Il giocatore può concedere all'avversario il colpo successivo deviando o fermando la palla in movimento dell'avversario soltanto se ciò venga fatto specificatamente per concedere il colpo successivo e solo quando non ci sia alcuna possibilità ragionevole che la palla possa essere imbucata.

Concedere una Buca. Questo è permesso in ogni momento prima che la buca sia completata (vedi Regola 6.5), incluso prima che i giocatori inizino la buca.

• Concedere l'Incontro. Questo è permesso in ogni momento prima che il risultato dell'incontro sia deciso (vedi Regole 3.2a(3) e (4)), incluso prima che i giocatori inizino l'incontro.

(2) Come Vengono Fatte le Concessioni. Una concessione è fatta solo quando chiaramente comunicata:
• questo può essere fatto verbalmente o tramite un'azione che mostra chiaramente l'intenzione del giocatore di concedere il colpo, la buca o l'incontro (come ad esempio fare un gesto);
• se l'avversario alza la propria palla in infrazione a una Regola a causa di un fraintendimento ragionevole sul fatto che l'affermazione o l'azione del giocatore fosse una concessione del colpo successivo o della buca o dell'incontro, non c'è penalità e la palla deve essere ripiazzata nel suo punto originale (il quale se non noto deve essere stimato) (vedi Regola 14.2).

Una concessione è definitiva e non può essere rifiutata o ritirata.


3.2c Applicare gli Handicap in un Incontro ad Handicap

(1) Dichiarare gli Handicap. Il giocatore e l'avversario dovrebbero comunicare l'un l'altro i propri handicap prima dell'incontro.

Se un giocatore dichiara un handicap errato prima o durante l'incontro e non corregge l'errore prima che l'avversario esegua il suo colpo successivo:
• Handicap Dichiarato Troppo Alto. Il giocatore è squalificato se questo influenza il numero dei colpi che il giocatore dà o riceve. Se ciò non avviene, non c'è penalità.
• Handicap Dichiarato Troppo Basso. Non c'è penalità e il giocatore deve giocare con l'handicap dichiarato più basso.

(2) Buche dove Sono Applicati i Colpi di Handicap.
• I colpi di handicap sono assegnati per buca e il punteggio netto più basso vince la buca.
• Se un incontro pareggiato viene protratto, i colpi di handicap saranno assegnati per buca nello stesso modo in cui sono assegnati nel giro (a meno che il Comitato preveda un modo diverso di farlo).

Ogni giocatore è responsabile della conoscenza delle buche nelle quali egli dà o riceve i colpi di handicap basandosi sull'indice di assegnazione dei colpi stabilito dal Comitato (che si trova di solito sullo score).

Se i giocatori applicano per errore i colpi di handicap su una buca, il risultato concordato della buca rimane, a meno che i giocatori correggano per tempo tale errore (vedi Regola 3.2d(3)).


3.2d Responsabilità del Giocatore e dell'Avversario

(1) Riferire all'Avversario il Numero dei Colpi Eseguiti. In qualsiasi momento durante il gioco di una buca o dopo che la buca è terminata, l'avversario può chiedere al giocatore il numero dei colpi (inclusi i colpi eseguiti e i colpi di penalità) che il giocatore ha eseguito nella buca.

Questo per permettere all'avversario di decidere come giocare il colpo successivo e il resto della buca oppure per confermare il risultato della buca appena completata.

Quando gli viene chiesto il numero dei colpi eseguiti o nel dare tale informazione senza che gli sia richiesto:
• il giocatore deve comunicare l'esatto numero dei colpi eseguiti;
• un giocatore che non risponde alla richiesta dell'avversario si considera come se abbia comunicato il numero errato dei colpi eseguiti.

Il giocatore riceverà la penalità generale (perdita della buca) se comunica all'avversario il numero errato dei colpi eseguiti, a meno che il giocatore non corregga per tempo tale errore:
Numero Errato dei Colpi Comunicato Durante il Gioco della Buca. Il giocatore deve comunicare il numero esatto dei colpi eseguiti prima che l'avversario esegua un altro colpo o intraprenda un'azione simile (come ad esempio concedere il colpo successivo o la buca al giocatore).
Numero Errato dei Colpi Comunicato Dopo Che la Buca E' Terminata. Il giocatore deve comunicare il numero esatto dei colpi eseguiti:
➢ prima che uno dei giocatori esegua un colpo per iniziare un'altra buca o intraprendere un'azione simile (come ad esempio concedere la buca successiva o l'incontro) o,
➢ per l'ultima buca dell'incontro, prima che il risultato dell'incontro sia definitivo (vedi Regola 3.2a(5)).

Eccezione - Nessuna Penalità Se Non Vi è Alcuna Conseguenza sul Risultato della Buca: se il giocatore comunica il numero errato dei colpi eseguiti dopo che una buca è terminata, ma ciò non influenza la comprensione dell'avversario del fatto che la buca fosse vinta, persa o pareggiata, non c'è penalità.

(2) Riferire all'Avversario la Penalità. Quando un giocatore riceve una penalità:
▪ il giocatore deve riferire all'avversario tale penalità appena sia ragionevolmente possibile, tenendo conto di quanto sia vicino il giocatore all'avversario e di altri fattori pratici;
▪ questo requisito si applica anche se il giocatore non è a conoscenza della penalità (in quanto i giocatori sono tenuti a riconoscere quando hanno infranto una Regola).

Se il giocatore non fa ciò e non corregge tale errore prima che l'avversario esegua un altro colpo o intraprenda un'azione simile (come ad esempio concedere il colpo successivo o la buca al giocatore), il giocatore riceverà la penalità generale (perdita della buca).

Eccezione – Nessuna Penalità Quando l'Avversario Era a Conoscenza della Penalità del Giocatore: Se l'avversario era a conoscenza che il giocatore fosse incorso in penalità, come ad esempio quando ha visto il giocatore ovviare palesemente con penalità, il giocatore non riceverà alcuna penalità per non aver riferito quanto accaduto all'avversario.

(3) Conoscere il Punteggio dell'Incontro. I giocatori sono tenuti a conoscere il punteggio dell'incontro - ossia, se uno di loro è in vantaggio di un determinato numero di buche ("buche up" nell'incontro) oppure se l'incontro è in parità (noto anche come “all square”).

Se i giocatori erroneamente si accordano su un punteggio sbagliato dell'incontro:
• essi possono correggere il punteggio dell'incontro prima che uno dei giocatori esegua un colpo per iniziare un'altra buca o, nel caso dell'ultima buca, prima che il risultato dell'incontro sia definitivo (vedi Regola 3.2a(5));
• se non corretto in tal tempo, quel punteggio errato dell'incontro diventa l'effettivo punteggio dell'incontro.

Eccezione - Quando il Giocatore Richiede un Ruling in Tempo: se il giocatore fa una richiesta tempestiva per un ruling (vedi Regola 20.1b) e viene scoperto che l'avversario (1) ha riferito il numero errato dei colpi eseguiti o (2) non ha riferito al giocatore una penalità, il punteggio errato dell'incontro deve essere corretto.

(4) Tutelare i Propri Diritti e Interessi. I giocatori in un incontro dovrebbero tutelare i propri diritti e interessi secondo le Regole:
• se il giocatore sa o crede che l'avversario abbia infranto una Regola che prevede una penalità, il giocatore può agire sull'infrazione o scegliere di ignorarla;
• tuttavia, se il giocatore e l'avversario si accordano di proposito per ignorare un'infrazione o una penalità della cui applicazione essi sono a conoscenza, entrambi i giocatori sono squalificati secondo la Regola 1.3b;
• se il giocatore e l'avversario sono in disaccordo sul fatto che uno di loro abbia infranto una Regola, uno dei giocatori può tutelare i propri diritti chiedendo un ruling secondo la Regola 20.1b.

3.3 Stroke Play
Scopo: lo stroke play ha Regole specifiche (in particolare per gli score e per imbucare), in quanto:
➢ ogni giocatore gareggia contro tutti gli altri giocatori nella gara, e
➢ tutti i giocatori devono essere trattati in modo equo secondo le Regole.

Dopo il giro, il giocatore e il marcatore (colui che ha cura del punteggio del giocatore) devono certificare che il punteggio del giocatore per ciascuna buca sia corretto e il giocatore deve consegnare lo score al Comitato.


3.3a Il Vincitore in Stroke Play

Il giocatore che completa tutti i giri con il minor totale dei colpi (inclusi i colpi eseguiti e i colpi di penalità) è il vincitore.

In una gara ad handicap, questo sta a significare il minor totale netto dei colpi.

Vedi Procedure del Comitato, Sezione 5A(6) (Le Condizioni di Gara dovrebbero indicare come dirimere i casi di parità).


3.3b Registrare il Punteggio in Stroke Play

Il punteggio del giocatore è registrato sul suo score dal marcatore che è identificato dal Comitato o scelto dal giocatore in un modo approvato dal Comitato.

Il giocatore deve servirsi dello stesso marcatore per l'intero giro, a meno che il Comitato approvi un cambiamento prima o dopo che ciò accada.

(1) Responsabilità del Marcatore: Registrare e Certificare i Punteggi delle Buche sullo Score. Dopo ogni buca durante il giro, il marcatore dovrebbe confermare con il giocatore il numero dei colpi per tale buca (inclusi i colpi eseguiti e i colpi di penalità) e registrare quel punteggio lordo sullo score.

Quando il giro è terminato:
• il marcatore deve certificare i punteggi delle buche sullo score;
• se il giocatore ha avuto più di un marcatore, ciascun marcatore deve certificare i punteggi per quelle buche dove era il marcatore.

Figura 3.3: Responsabilità sullo Score nelle gare stroke play con Handicap


(2) Responsabilità del Giocatore: Certificare i Punteggi della Buca e Consegnare lo Score.
Durante il giro, il giocatore dovrebbe tener traccia dei suoi punteggi per ogni buca.

Quando il giro è terminato, il giocatore:
• dovrebbe controllare accuratamente i punteggi delle buche registrati dal marcatore e sollevare qualsiasi questione con il Comitato,
• deve assicurarsi che il marcatore certifichi i punteggi delle buche sullo score,
• non deve cambiare il punteggio di una buca registrato dal marcatore, eccetto con il consenso del marcatore o con l'approvazione del Comitato, e
• deve certificare i punteggi delle buche sullo score e consegnare rapidamente quest'ultimo al Comitato, dopodichè il giocatore non deve modificare lo score.

Se il giocatore infrange uno di questi requisiti della Regola 3.3b, il giocatore è squalificato.

Eccezione – Nessuna Penalità Quando l'Infrazione è Dovuta alla Mancata Osservanza delle Proprie Responsabilità da Parte del Marcatore: non c'è penalità se il Comitato scopre che l'infrazione del giocatore alla Regola 3.3b(2) è stata causata dalla mancata osservanza da parte del marcatore delle proprie responsabilità (come ad esempio quando il marcatore va via con lo score del giocatore o senza certificare lo score), finché questo sia stato al di fuori del controllo del giocatore.

Vedi Procedure del Comitato, Sezione 5A(5)(raccomandazioni su come stabilire quando uno score è stato consegnato).

(3) Punteggio Errato a una Buca. Se il giocatore consegna uno score con un punteggio errato a qualsiasi buca:
Punteggio Consegnato Superiore al Punteggio Effettivo. Il punteggio superiore consegnato per la buca rimane valido.
Punteggio Consegnato Inferiore al Punteggio Effettivo o Nessun Punteggio Consegnato. Il giocatore è squalificato.

Eccezione - Non Includere Una Penalità Sconosciuta: se uno o più punteggi del giocatore per la buca sono inferiori a quelli effettivamente ottenuti poiché il giocatore non ha incluso uno o più colpi di penalità di cui non era a conoscenza prima di consegnare lo score:
• il giocatore non è squalificato;
• al contrario, se l'errore è scoperto prima della chiusura della gara, il Comitato modificherà il punteggio del giocatore per tale buca o buche aggiungendo il colpo o i colpi di penalità che avrebbero dovuto essere inclusi nel punteggio per tale buca o buche secondo le Regole.

Questa Eccezione non si applica:
• nel caso in cui la penalità non inclusa sia la squalifica, o
• quando al giocatore è stato riferito che si sarebbe potuta applicare una penalità o egli era insicuro se si fosse applicata una penalità e non ha sollevato la questione al Comitato prima di consegnare lo score.

(4) Registrare il Punteggio in una Gara a Handicap. Il giocatore è responsabile di assicurarsi che il proprio handicap sia indicato sullo score. Se il giocatore consegna uno score privo dell'handicap giusto:
l'Handicap sullo Score è Troppo Alto o Non E' Indicato Alcun Handicap. Se questo influenza il numero dei colpi che il giocatore riceve, il giocatore è squalificato dalla gara a handicap. Se ciò non accade, non c'è penalità.
l'Handicap sullo Score E' Troppo Basso. Non c'è penalità e il punteggio netto del giocatore rimane valido utilizzando l'handicap più basso come indicato.

(5) Il Giocatore Non E' Responsabile Per la Somma dei Punteggi o Per l'Applicazione dell'Handicap. Il Comitato è responsabile della somma dei punteggi del giocatore per le buche e, in una gara a handicap, dell'applicazione dei colpi di handicap del giocatore.

Non c'è penalità se il giocatore consegna uno score con i punteggi sommati o con i colpi di handicap applicati e, nel far questo, commette un errore.


3.3c Palla Non Imbucata

Un giocatore deve imbucare ad ogni buca in un giro. Se il giocatore non imbuca a qualsiasi buca:
• il giocatore deve correggere tale errore prima di eseguire un colpo per iniziare un'altra buca o, nel caso dell'ultima buca del giro, prima di consegnare lo score;
• se l'errore non è corretto in tal tempo, il giocatore è squalificato.

Vedi Regole 21.1, 21.2, 21.3:(Regole per le altre forme di stroke play (Stableford, Risultato Massimo e Contro Par/ Contro Bogey) in cui la registrazione del punteggio è differente e un giocatore non è squalificato se non imbuca).